Iniziative - IL portale Italiano del Lavoro Dignitoso

 
 
 

Iniziative

 
 

Conferenza di alto livello dell’ILO sulle prospettive economiche, occupazionali e sociali in Europa


Il 3 e 4 ottobre 2011, si terrà a Ginevra la Conferenza di alto livello dell’ILO, organizzata dall’ufficio regionale dell’ILO per l’Europa e l’Asia Centrale e dall’Istituto Internazionale di Studi Sociali dell’ILO. L'iniziativa riunirà quindici esperti internazionali oltre che rappresentanti di governi, membri del Parlamento Europeo, datori di lavoro e lavoratori, per discutere e sviluppare soluzioni attraverso le quali la Regione possa raggiungere l’uguaglianza sociale, la centralità dell’occupazione e una maggiore competitività.


 
 

XIX Congresso mondiale sulla sicurezza e la salute sul lavoro: 11-15 settembre 2011


Circa 3000 responsabili politici, esperti, dirigenti d’impresa e sindacali provenienti da oltre 100 paesi si riuniranno a Istanbul, Turchia, dall’11 al 15 settembre per partecipare al XIX Congresso sulla sicurezza e la salute nel lavoro. Il Congresso, il cui titolo è “Costruire una cultura globale di prevenzione per un futuro salubre e sicuro”, è co-organizzato dall’ILO e dall’Associazione Internazionale per la sicurezza sociale (ISSA), in collaborazione con il Ministero del lavoro turco.
Il Congresso si tiene ogni tre anni e costituisce l’evento più grande su scala mondiale sul tema degli incidenti nel lavoro e delle malattie professionali. La Dichiarazione di Seoul sulla sicurezza e la salute nel lavoro, adottata nel corso del XVIII Congresso del 2008, riconosce per la prima volta in un documento internazionale il diritto ad un ambiente di lavoro sicuro e salubre come diritto fondamentale dell’uomo.



 
 

Clean Clothes Campaign: il lavoro dignitoso nel settore dell'abbigliamento


La Clean Clothes Campaign (CCC) è un'iniziativa volta a migliorare le condizioni di lavoro e a supportare l'empowerment dei lavoratori del settore dell'abbigliamento, in particolare quello sportivo. Dal 1989, la CCC lavora per assicurare che i diritti fondamentali dei lavoratori siano rispettati attraverso attività di informazione e sensibilizzazione dei consumatori, delle aziende e dei governi e assiste direttamente i lavoratori nella loro battaglia per il riconoscimento dei propri diritti e per migliori condizioni di lavoro.

Presente in 14 paesi europei, la CCC è un’alleanza di organizzazioni provenienti dal mondo del sindacato e del no-profit che si occupano di un ampio spettro di tematiche e si basa su una rete di più di 200 partner nei paesi di produzione che hanno il compito di identificare problemi e obiettivi. In Italia la Campagna Abiti Puliti è promossa da una coalizione di ONG, fra cui Fair, Manitese, Ctm-Alromercato e Fondazione Cuturale Responsabilità Etica.

Fra le recenti azioni promosse dalla CCC vi è la campagna internazionale "Stop the Killer Jeans!" contro la sabbiatura dei jeans , in inglese sandblasting, una tecnica particolarmente pericolosa per i lavoratori che, senza le adeguate protezioni, possono contrarre forme acute di silicosi, a volte anche mortali.



 
 

La disoccupazione e l'inattività giovanile: cause, conseguenze e risposte


Il 29 e 30 agosto Adapt (Associazione per gli Studi Internazionali e Comparati sul Diritto del Lavoro) organizza, in collaborazione con l' UNAM-Università nazionale autonoma del Messico, un Convegno internazionale per analizzare in un’ottica globale le cause, le conseguenze e le possibili soluzioni al problema della disoccupazione e inattività giovanile, attraverso un approccio comparato e interdisciplinare.
L'evento, che rientra nell'ambito del ciclo di conferenze internazionali di Adapt sul tema “Produttività, investimenti in capitale umano e la sfida dell'occupazione giovanile”, si svolgerà a Città del Messico e sarà patrocinato dall’Istituto Italo-Latino Americano (IILA) e dall’Istituto nazionale per il Commercio Estero (ICE).


 
 

Tour dell’Anno Europeo del Volontariato: la tappa italiana a Roma


Dall’11 al 14 luglio si svolgerà a Roma la tappa italiana del Tour dell’Anno Europeo del Volontariato, dal titolo “Responsabilità Sociale di Comunità = I volontari fanno la differenza”, organizzata dal Ministero del Lavoro in collaborazione con l´Osservatorio Nazionale per il Volontariato e la segreteria tecnica area Europa-Mediterraneo del CSVnet.

Il Tour è stata promossa dalla Commissione Europea che, per celebrare l’Anno Europeo del Volontariato, ha deciso di realizzare un evento itinerante nelle capitali dei 27 paesi dell’Unione con l’obiettivo di diffondere i valori del volontariato e della cittadinanza attiva.

I quattro giorni di incontri, dibattiti e eventi musicali e culturali che si svolgeranno a Roma rappresenteranno l'occasione per confrontarsi sulle esperienze di volontariato e di cittadinanza attiva e forniranno un’importante opportunità di avvicinamento al mondo del lavoro volontario per coloro che ancora non conoscono questa realtà.


 
 

Italia Lavoro e parti sociali insieme per censire la bilateralità


Italia Lavoro ha sottoscritto con le parti sociali ed i relativi enti bilaterali un’intesa per effettuare insieme il primo censimento nazionale della bilateralità attraverso la creazione di un sistema di monitoraggio che permetta la mappatura dei servizi erogati ai lavoratori e alle imprese aderenti dagli Enti bilaterali nazionali e territoriali.

Il patrimonio informativo così raccolto verrà, quindi, messo a disposizione dei cittadini, delle imprese, delle parti sociali e delle istituzioni, che potranno sfruttarlo per definire politiche, interventi e servizi. Il progetto, guidato da un Gruppo di Governance composto dai rappresentanti di ciascuna organizzazione firmataria, sarà presieduto da Italia Lavoro e realizzato da un Comitato Tecnico Nazionale.

All’intesa hanno aderito Rete Imprese Italia, Confindustria, Confapi, Legacoop, Agci, Confcooperative, Cgil, Cisl, Uil, Federmanager, Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Federreti e Assolavoro.


 
 

“L’Italia sono anch’io”: la società civile per l'integrazione e la cittadinanza


Riportare all’attenzione dell’opinione pubblica e del dibattito politico il tema dei diritti di cittadinanza e la possibilità per chiunque nasca o viva in Italia di partecipare alle scelte della comunità di cui fa parte: è questo lo scopo della Campagna nazionale “L’Italia sono anch’io”, promossa da 18 organizzazioni della società civile, tra cui Acli, Arci, Caritas Italiana, Emmaus Italia, Libera e Ugl Sei.

La Campagna mira a rimuovere tutti gli ostacoli all’uguaglianza tra persone di origine straniera e italiana e promuovere la partecipazione e il protagonismo dei migranti in tutti gli ambiti sociali, lavorativi e culturali, coinvolgendo prima di tutto le istituzioni. In particolare, la Campagna vuole avviare un percorso che porti alla presentazione in Parlamento di due proposte di legge di iniziativa popolare: una per la riforma della normativa sulla cittadinanza ed una per riconoscere il diritto di voto ai migranti nelle elezioni locali.


 
 

Censisguida.it: il Censis lancia il portale dell'alta formazione


Il 12 maggio la Fondazione Censis ha lanciato censisguida.it, nuovo portale web destinato ad essere uno strumento di orientamento per tutti gli utenti che vogliono accedere al mondo dell’alta formazione, favorendo l’incontro tra domanda ed offerta formativa.

Il portale fornisce agli studenti informazioni sempre aggiornate sui master e sui corsi di alta formazione offerti dalle Università e dalle Business School in Italia, mentre, allo stesso tempo, rappresenta una vetrina attraverso cui gli Istituti universitari e gli enti di formazione possono presentare e pubblicizzare la propria offerta formativa.


 
 

Centro per la Cooperazione Euro mediterranea: visita studio per i funzionari del Ministero marocchino


Nell’ambito delle attività programmate all’interno del Progetto “Centro per la cooperazione euro mediterranea: un network per lo sviluppo dei sistemi di formazione e lavoro”, dal 14 al 16 giugno si svolgerà a Roma la terza visita di studio per funzionari della sponda sud del Mediterraneo.
La delegazione, composta da sei funzionari del Ministero marocchino, sarà ricevuta dall’ISFOL e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con l’obiettivo di trasferire ai partecipanti la conoscenza dei vari approcci adottati e di fornire maggiori informazioni per promuovere attività di collaborazione e cooperazione sui temi della formazione e del lavoro. Le tematiche, che saranno affrontate nelle tre giornate sono: il decentramento regionale dei sistemi di formazione e lavoro; la sicurezza sul lavoro e le pari opportunità di genere.



 
 

Gi Lab: idee contro la disoccupazione giovanile


Contribuire a migliorare la situazione occupazionale dei giovani italiani: questo è l'intento con cui Gi Group, gruppo italiano attivo nei servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro, ha lanciato “Gi Lab”, un laboratorio di idee dedicato ai giovani e fatto dai giovani.

Grazie a questa iniziativa i giovani italiani avranno la possibilità di proporre un’idea innovativa per la creazione di un servizio concreto, erogabile da un’agenzia per il lavoro, volto a combattere la disoccupazione giovanile. Un comitato interno valuterà le proposte e chi avrà presentato la più meritevole parteciperà con Gi Group alla sua realizzazione.

Le proposte, che devono essere in linea con la legislazione italiana e rispondere a criteri di economicità e profittabilità, potranno essere presentate fino al 31 luglio 2011.


 
 


Banner Iniziative